Home Pubblicazioni

Pubblicazioni

La rivista Confronti è edita dalla società editrice Coop. COM NUOVI TEMPI, che pubblica anche libri sugli argomenti cari ai lettori del mensile: dalla teologia all’analisi socio-politica, dalle tradizioni delle diverse confessioni religiose alla documentazione di esperienze di convivenza in situazioni di conflitto.

SCONTO DEL 10% SU TUTTI I TITOLI PER LE RICHIESTE INDIRIZZATE AL NOSTRO UFFICIO ABBONAMENTI

Via Firenze 38 00184 Roma

Tel: 06 482 0503

Fax: 06 482 7901

Email: abbonamenti

Novità editoriali:

 

copLandiTRE

Con Lutero nella Roma del 1510

di Corinna Landi, Edizioni Com Nuovi Tempi, 171 pagine, 17 euro

Il libro propone al lettore, collegandosi idealmente al soggiorno di Martin Lutero a Roma, una passeggiata storico-archeologica per il centro della città, per riscoprire e rendere ancora tangibile una Roma medievale, di cui sono rimasti solo pochi frammenti nascosti dietro le possenti strutture del Rinascimento e del Barocco. Una città che non è più possibile vedere ma di cui il giovane monaco Lutero ci restituisce la bellezza, la ricchezza e il prestigio.

The book is also available in English / Das Buch ist auch auf Deutsch verfügbar

 

poesie cittàPoesie della città

di Marco Brancia e Rocco Luigi Mangiavillano, Edizioni Com Nuovi Tempi, 88 pagine, 20 euro

Poesie della città: l’incontro con le piccole storie di un pezzetto di mondo che realmente esiste. Il volume, presentato al recente Salone dell’ editoria dell’ impegno a Grottaferrata (Roma), mette a confronto le poesie di un adulto con Sindrome di Asperger e una serie di immagini che raccontano momenti del disagio nelle periferie di Roma. La dolorosa introspezione del giovane entra così in dialogo con i molteplici aspetti di una metropoli: strade ed edifici segnati dalle difficoltà, migranti in fuga, volti di disabili che chiedono diritti e aspirano ad una personale felicità. Sono le mille fragilità che per fretta, egoismo o crudeltà, non riusciamo e vedere.

 

è festaÈ festa!

a cura di Paolo Naso, 105 pagine, 12 euro

 

 

È festa! propone immagini e descrizioni di alcuni momenti della vita spirituale delle comunità di fede della città di Roma. Attraverso le diverse feste richiamate in queste pagine si può cogliere la grande ricchezza spirituale e culturale della città. Al tempo stesso emerge il suo carattere sempre più pluralista anche sotto il profilo religioso. Il libro è quindi uno strumento a disposizione di quanti – nelle scuole, nelle istituzioni locali, nei servizi pubblici – sono quotidianamente sollecitati al confronto con fedi e culture diverse. Uno strumento per conoscersi e dialogare. L’opera, che esce con una prefazione del sindaco di Roma Walter Veltroni ed una della consigliera delegata del sindaco alle politiche della multietnicità, Franca Eckert Coen, è stata progettata dalla “Consulta delle religioni” istituita in Campidoglio nel 2002. I testi di È festa! sono curati da Paolo Naso, direttore di Confronti, le foto sono di Andrea Sabbadini e il progetto grafico è di Daniela Mazzarella.

 

amore ordinatoL’amore ordinato

di Giancarla Codrignani, 136 pagine, 13 euro

 

 

L’«amore ordinato» è quello di un religioso che costruisce una piena relazione affettiva con una donna. Un amore spesso in-dicibile, vissuto nell’angoscia, nella sofferenza o addirittura nella paura. Giancarla Codrignani, con grande delicatezza e misura, getta un fascio di luce su storie d’amore «vietate», ma pur degne di rispetto. Il libro non contiene nessuno scoop e nulla concede allo scandalismo. È un libro appassionato che, raccontando storie personali, ripropone il grande tema ecclesiale e pastorale del celibato come obbligo e non come scelta.

 

una porta nel cieloUna porta nel cielo. Le domande aperte della fede

di Maria Bonafede, 175 pagine, 13 euro

 

 

Ogni capitolo di questo libro è aperto da un passo della Bibbia, la Parola antica che racconta la vita del popolo ebraico e, nel Nuovo Testamento, delle prime comunità cristiane: la vita di donne e uomini, con piante e animali, le loro storie di fede e tradimenti, di astuzia, di sesso, di fertilità e di malattia, di potere e di persecuzione. Un’umanità raccontata alla luce dell’intervento di Dio, del suo spirito e della sua giustizia. È un’umanità che prega, piange, canta e danza, un’umanità anche che grida al suo Signore e lotta con lui. Questo, che raccoglie i commenti biblici della pastora Bonafede, è tutto meno che un libro di dottrina.

 

gioacobbe tentazioneGiobbe. L’ultima tentazione (libro+cd)

di Giovanni Franzoni, 77 pagine, 15 euro

 

 

Giobbe è una delle figure più inquietanti ed affascinanti della Bibbia. Tutti abbiamo condiviso le sue angosce e le sue domande sulle ragioni della sofferenza: perché? E perché proprio a me?

In questo libro Franzoni, un po’ biblista e un po’ narratore, ripercorre la vicenda di Giobbe e cerca le sue personali risposte. Arriva perfino ad immaginare finali diversi da quello convenzionale. Forse la rassicurante conclusione della storia di Giobbe altro non è che un’altra, ultima tentazione. Il libro è accompagnato da un cd nel quale lo stesso autore commenta alcuni passi del libro. Il cd raccoglie anche brani musicali.

 

dialogo speranzaIl dialogo della speranza. La speranza del dialogo. Un liceo romano di fronte al conflitto israelo-palestinese

di Isabella Marinaro, 127 pagine, 13 euro

 

Il racconto di un progetto di studio e scambio tra studenti italiani, israeliani e palestinesi-israeliani realizzato presso il Liceo ginnasio statale «Augusto» di Roma nell’anno scolastico 2002-2003. Con una prefazione del sindaco di Roma Walter Veltroni.

sentieri di paceSentieri di pace. Una guida per Israele e Territori Palestinesi

di Autori vari, 126 pagine, 13,50 euro

 

 

Visitare Israele e i Territori palestinesi oggi significa incontrare due popoli in conflitto, piegati da sofferenze troppo lunghe, legati l’un l’altro in un groviglio di torti e di ragioni che è impossibile sciogliere. Ma significa anche – ed è il filo rosso di questa guida – poter incontrare tanti laboratori del dialogo e della pace: luoghi in cui, nonostante tutto, israeliani e palestinesi, ebrei, cristiani e musulmani cercano di costruire un nuovo Medio Oriente pacificato e riconciliato. Questa pubblicazione dà alcune indicazioni su come individuarli, visitarli e sostenerli.

 

terra di dioLa terra è di Dio. Testo, commenti, ri-trattazioni

di Giovanni Franzoni, 183 pagine, 12 euro

 

 

Nel giugno 1973, con la lettera pastorale La terra è di Dio, Giovanni Franzoni, allora abate di san Paolo fuori le Mura, denunciava le compromissioni vaticane per la speculazione edilizia a Roma. Dimessosi—anche per le pressioni subìte dalla gerarchia ecclesiastica—dalla sua carica, Franzoni ed i fedeli che più gli erano stati vicini nella basilica iniziarono allora un nuovo cammino ecclesiale, come Comunità di base, esperienza che si è sviluppata fino ad oggi. Il volume, oltre alla Lettera, riporta anche un commento positivo dell’allora cardinale Michele Pellegrino, arcivescovo di Torino, alla lettera pastorale dell’abate; una riflessione storico-ecclesiale della Comunità di san Paolo sui suoi trent’anni (“Una vita, un soffio”); una rilettura de La terra è di Dio del giornalista e scrittore Raniero La Valle; e, infine, un testo in cui Franzoni “ri-tratta” i temi sviluppati nel 1973. Non, dunque, un semplice “amarcord” di vicende lontane, ma un ripensamento sulle proprie radici per affrontare più consapevolmente le sfide politiche, sociali, religiose del Duemila.

 

ebrei sul confineEbrei sul confine

a cura di Pupa Garribba, 191 pagine, 12 euro

 

 

Il confine come luogo dell’incontro e dello scambio, il confine come metafora dell’incontro tra diversi, il confine come esperienza spirituale, il confine come scelta politica. Vivere sul confine è un’esperienza fondamentale per gli ebrei di ogni tempo e di ogni luogo, sia esso una linea fisica o un percorso culturale. Di questo si parla nel libro, semplicemente raccontando la storia di alcuni ebrei: architetti che amano costruire ponti e personaggi della Bibbia, scienziati ed umanisti, teologi e scrittrici, donne del ghetto e raffinati linguisti, musicisti jazz e militanti politici, immigrati e massoni, teatranti e antifascisti.

acquarelli di clotyGli acquerelli di Cloty

I Girardet artisti romani

di Evelina Girardet, 167 pagine, 19 euro

 

Un libro di storia, una memoria di famiglia, un romanzo. L’autrice intreccia tre generi letterari per raccontare la storia di una famiglia e, con essa, di un pezzo dell’Italia tra Otto e Novecento. Un’ Italia già allora “europea”, nella quale i frequenti viaggi di intellettuali ed artisti favorivano la diffusione di opere di pensiero, mode, culture, tradizioni religiose. Un’Italia laica, che soffriva sotto la cappa di un certo clericalismo che rimpiangeva i tempi del papa re; un’Italia protestante in cui, anche a Roma, si consolidava una significativa presenza valdese; un’Italia antifascista, che intuiva l’epilogo del regime e del paese; un’Italia di artisti che si esprimeva nella produzione di preziosi cammei che finiranno negli scrigni delle case reali o nei musei d’oltreoceano.

 

fatica di pensareLa fatica di pensare

Gli intellettuali nell’Italia di Berlusconi

di Umberto Brancia, 110 pagine, 12 euro

 

E gli intellettuali? Che cosa fanno? Che cosa pensano dell’Italia di oggi? Finita l’epoca dell’impegno “organico” nei partiti, che rapporto hanno con la politica? E con i movimenti? Come mai parlano più di etica che di politica? Questi gli interrogativi alla base di questo libro nel quale “intervengono” Giovanni Bachelet, Giampiero Comolli, Umberto d’Angelo, Sandro Dell’Orco, Erri De Luca, Vittorio Foa, Giacoma Limentani, Giacomo Marramao, Enzo Marzo, Antonio Pascale, Francesco Piccolo, Clara Sereni. Un “viaggio” tra etica e politica, tra vecchi e nuovi modelli di impegno culturale. In un’Italia che ha bisogno di pensieri forti.

 

cieco e zoppoIl cieco e lo zoppo

L’etica, la sinistra, il Cristianesimo

di Filippo Gentiloni, 62 pagine, 6 euro

Il cieco e lo zoppo, la metafora di due debolezze che si sommano l’una all’altra: la debolezza etica della sinistra, che in molti suoi settori ha pensato di potersi appoggiare alla tradizione cristiana e cattolica assumendone linguaggio, modelli e riferimenti; la debolezza del mondo cattolico che, al di là dei raduni di massa, rivela fratture e debolezze interne, soprattutto sul piano dell’etica.

 

donne ebreeDonne ebree

a cura di Pupa Garibba, 160 pagine, 9,30 euro

 

 

Le donne della Bibbia ebraica e quelle dei ghetti; le raffinate intellettuali di alcune comunità ebraiche del Sei e del Settecento e quelle del Risorgimento; donne comuni e grandi personalità che hanno rappresentato l’ebraismo italiano nel mondo. Questo volume—il terzo della serie—ci propone una serie di “ritratti” di donne ebree attraverso i quali si svela una pagina importante e a lungo sottovalutata dell’ebraismo. Tra storia, attualità, politica e teologia queste donne si fanno interpreti di una tradizione che occupa un posto di grande rilievo nel mosaico delle fedi e delle culture del nostro tempo. Anche in Italia.

 

donna e cerchioLa donna e il cerchio

di Giovanni Franzoni, 72 pagine, 6,19 euro

 

 

“Chi di voi è senza peccato scagli la prima pietra”, disse Gesù a una folla che voleva lapidare una donna adultera, secondo il racconto di Giovanni. Ma dopo aver pronunciato questa frase il Maestro di Nazareth, si legge ancora, si curvò di nuovo a scrivere per terra. Che cosa? Che senso aveva, in un momento così difficile e carico di tensione, tracciare dei segni per terra? Nel primo capitolo di questo libro Giovanni Franzoni, tra le altre, tenta la sua personale risposta ricorrendo agli strumenti dell’esegesi biblica, alla critica letteraria e alla particolare sensibilità maturata nel dialogo intereligioso. E con lo stesso metodo rilegge altre pagine bibliche come la parabola del Samaritano, l’incontro di Gesù con Cananea, il famoso raffronto tra Marta e Maria, l’unzione del Maestro, la sofferenza di Giobbe, l’ascensione. Un libro di teologia che si legge con la passione di un romanzo.

 

islam pluraleIslam plurale

a cura di Mostafa El Ayoubi, 212 pagine, 11,36 euro

 

 

Islam plurale, perché al suo interno convivono tradizioni, culture e scuole differenti, talvolta in vivace dialettica tra di loro. In questo libro musulmani, ma anche cristiani e laici, spiegano questo pluralismo affrontando alcuni temi molto “caldi”: la convivenza interculturale, il dialogo tra fedi diverse, i fondamentalismi religiosi, la costruzione della pace nell’area euromediterranea. Un libro a più voci per entrare in un mondo che è anche nostro perché l’islam è stato ed è un tassello importante della storia, della cultura e del pensiero dell’Occidente.

 

le feste ebraicheLe feste ebraiche

a cura di Pupa Garribba, 80 pagine, 8,27 euro

Incontrare l’ebraismo attraverso le sue feste: Shabàth, Rosh hashanà, Yom Kippùr, Suhhòth, Chanukkà, Tu Bishvàt, Pùrim, Pesach, Shàvuòt. L’origine, il significato e lo svolgimento delle grandi feste: momenti di memoria e di gioia, di consolidamento dei legami comunitari e di riaffermazione della propria identità spirituale. Un tassello importante del pluralismo delle fedi e delle culture dell’Italia di oggi.

 

libro i simboli ebraiciI simboli ebraici

a cura di Pupa Garribba, 130 pagine, 8,27 euro

Le azzime ed il pane del Sabato, la kippà e il candelabro a sette bracci, la stella di David e il talleth, la Mezuzà ed i rotoli della Legge… Sono molti i simboli della tradizione attraverso i quali è possibile incontrare qualche frammento della storia e della spiritualità ebraica che vive in mezzo a noi; che, anzi, ha segnato tanta parte della cultura italiana ed europea. E così questo volume—il secondo della serie—avvicinandoci ai simboli ebraici ci propone un incontro ravvicinato con una componente religiosa e culturale della nostra società.