Home Dai lettori Una lunga pazienza: verso un pluralismo dinamico e fecondo