m4s0n501

Editoriali

Immigrati: la politica repressiva dell’Europa

Immigrati: la politica repressiva dell’Europa

[ 0 ] 30 ottobre 2014 |

di Franca Di Lecce
La strage del 3 ottobre di un anno fa, in cui persero la vita 366 persone, è stata commemorata con diverse iniziative, non solo a Lampedusa ma in numerose città italiane ed europee. Ma Lampedusa, l’isola eternamente sospesa tra isolamento e sovraesposizione mediatica, da periferia ultima ed estrema è diventata ormai il centro del mondo.
E non è un caso se quest’anno la giuria della 14a Mostra internazionale di architettura ha assegnato una menzione speciale a Intermundia, un progetto di ricerca che dà voce alle tragedie di Lampedusa, anche con una installazione che evoca la realtà di chi attraversa i confini del Mediterraneo da Sud a Nord, offrendo al visitatore un’esperienza sensoriale. Il visitatore si trova in una piccola stanza buia e claustrofobica per provare a vivere gli interminabili istanti del naufragio, reso con un suono assordante e una luce improvvisa e accecante.

Read More

Fedi

Se dal Sinodo parte una rivoluzione «pastorale»

Se dal Sinodo parte una rivoluzione «pastorale»

[ 0 ] 31 ottobre 2014 |

di Luigi Sandri
L’Assemblea del Sinodo dei vescovi dedicata alla famiglia, su input di Francesco, ha affrontato con ardimento anche i problemi più acuti, come la comunione ai divorziati e l’accettazione delle unioni omosessuali. E, su questi temi, si è divisa. Le decisioni sono rinviate al 2015. Ma, forse, infine sarà necessario un nuovo Concilio. Da Sinodo a Sinodo, con l’intermezzo di un anno durante il quale potrebbero sfiorire o, grazie al «popolo di Dio», venire a piena maturazione incisive riforme sulla pastorale della famiglia. Questa, ci sembra, la singolare situazione venuta a crearsi dopo l’Assemblea straordinaria del Sinodo dei vescovi che dal 5 al 19 ottobre ha riflettuto su «Le sfide pastorali sulla famiglia nel contesto dell’evangelizzazione». Infatti, con una inedita e appassionante stagione di dialogo, per dodici mesi la Chiesa cattolica romana nella sua globalità – con le 114 Conferenze episcopali e le diocesi e l’atteso coinvolgimento delle varie comunità, parrocchiali o meno, e di tutta la gente che voglia parteciparvi – potrebbe approfondire la Relatio Synodi, così che l’Assemblea ordinaria del Sinodo del 2015, anch’essa consultiva, e anch’essa dedicata alla famiglia, possa offrire a papa Francesco le sue proposte sul tema affrontato.
(vignetta di don Giovanni Berti – www.gioba.it)

Read More

Politica

Libertà religiosa: una urgenza democratica

Libertà religiosa: una urgenza democratica

[ 1 ] 3 ottobre 2014 |

di Vannino Chiti
Come sottolinea il senatore Chiti, presidente della Commissione permanente sulle Politiche dell’Unione europea, il Parlamento eletto in questa legislatura non sembra porre il tema della libertà religiosa tra le sue priorità, ma si tratta di questioni fondamentali per tutelare e rafforzare la democrazia, i diritti dei cittadini e la coesione sociale. Un’Intesa aiuterebbe anche a creare un «islam italiano».
La legge sulla libertà religiosa è indispensabile e urgente. Non solo per rafforzare una coerenza democratica, dal momento che è ancora in vigore una legge, quella sui culti ammessi, risalente al periodo della dittatura fascista, ma anche perché da diversi anni in Italia si è ampliato il pluralismo religioso. Sono presenti, oltre agli evangelici e agli ebrei, ortodossi, musulmani, buddhisti, induisti, per restare alle religioni con maggior numero di fedeli (o aderenti). Il tema della libertà religiosa viene ancora sottovalutato dalle forze politiche e rischia di esserlo nello stesso Parlamento eletto in questa legislatura, che non sembra porlo tra le sue priorità. Si tratta di questioni fondamentali per tutelare e rafforzare la democrazia, i diritti dei cittadini, la coesione sociale.

Read More

Mondo

Ebola è figlia di un’Africa impoverita

Ebola è figlia di un’Africa impoverita

[ 1 ] 31 ottobre 2014 |

di Enzo Nucci
«Ebola is real». Questo è lo slogan ripetuto ossessivamente sui manifesti che tappezzano muri, uffici pubblici, automobili di Monrovia, capitale della Liberia. Il governo (prima ancora di fronteggiare la diffusione del virus) ha dovuto rassicurare i cittadini che non era l’ennesimo stratagemma ideato dai suoi politici per succhiare altri fondi alla comunità internazionale ed arricchire i propri conti correnti. La percezione popolare ha dapprincipio individuato nei componenti della classe dirigente gli artefici del grande allarme per continuare ad arricchirsi a spese dei poveri. Perché Ebola è innanzitutto figlio della miseria, ovvero del collasso delle strutture sanitarie, della mancanza di acqua corrente, fogne ed energia elettrica nelle abitazioni. Non è infatti casuale che l’epidemia si sia sviluppata in Liberia, Sierra Leone e Guinea, tre fragili nazioni dell’Africa occidentale reduci da decenni di instabilità, guerre civili, dittature sanguinarie e con un presente, che le accomuna, di corruzione e crescita economica assente.
Nucci è corrispondente della Rai per l’Africa sub sahariana.

Read More

Società

Dieci anni di informazione sociale

Dieci anni di informazione sociale

[ 1 ] 13 novembre 2014 |

intervista a Irene Ranaldi
«Informare per crescere insieme» è lo slogan di sociale.it, testata giornalistica on line giunta al decimo anno di attività di comunicazione e informazione sociale a cui collaborano ricercatori, progettisti, professionisti del Terzo settore, docenti e giornalisti. Abbiamo incontrato Irene Ranaldi, la direttrice responsabile.

Punto di riferimento del Terzo settore e di quanti operano nell’ambito delle politiche di welfare, Sociale.it è fonte di informazione accessibile la cui finalità è di fornire strumenti per meglio orientarsi nei «labirinti» dei continui mutamenti sociali, promuovendone crescita e cittadinanza consapevole. Buon compleanno, sociale.it!

Read More

Cultura

Un Festival uguale agli altri, però diverso

Un Festival uguale agli altri, però diverso

[ 1 ] 4 novembre 2014 |

Il 15 e 16 novembre 2014 si è svolto all’Auditorium del MAXXI (Museo nazionale delle arti del XXI secolo ) di Roma la seconda edizione dell’AS FILM FESTIVAL, il primo festival di cinema nato per volontà di alcuni giovani con sindrome di Asperger. Non un festival sull’autismo, ma un festival cinematografico vero e proprio che vede la partecipazione attiva di persone che si riconoscono nella condizione autistica.
Il Premio Confronti 2014 – Il cinema come rappresentazione del sociale è andato ad «Alle corde», di Andrea Simonetti («Per la sua capacità di rappresentare un contesto sociale complesso, lacerato e duramente messo alla prova, all’interno del quale i tentativi di riscatto sociale e personale si rincorrono») e a «Sexy Shopping» di Antonio Benedetto e Adam Selo («per il tema e lo spirito con il quale viene descritta una storia di lontananza e di lavoro, di entusiasmo per la vita e malinconia per la distanza dalla propria famiglia»).
(si veda anche il sito www.asfilmfestival.org)

Read More

Laicità

XXXV Incontro nazionale delle Comunità cristiane di base italiane

XXXV Incontro nazionale delle Comunità cristiane di base italiane

[ 1 ] 4 ottobre 2014 |

Roma 6, 7 e 8 dicembre 2014 – Casa La Salle, Via Aurelia 472
«Ecco, vi mando come agnelli in mezzo ai lupi» (Lc 10,3). Povertà evangelica in una società violenta L’incontro è finalizzato alla ricerca dei vari modi per rendere concreto, oggi, il detto evangelico «La buona novella è annunciata ai poveri». Il tema della povertà evangelica torna spesso anche nelle parole e negli accenni di cambiamento di stile introdotti da papa Francesco. Ma questo annuncio e questa volontà di cambiamento vanno calati in un mondo oppresso dalle più diverse forme di violenza: da quella del sistema economico, che produce impoverimento e precarietà, nel nostro paese specialmente tra le nuove generazioni, alle diverse forme di violenza di cui sono vittime soprattutto le donne, ma anche omosessuali, minori e diverse altre categorie di persone; tutte queste espressioni di violenza possono essere riconducibili sia al modello di sviluppo capitalistico, sia, in radice, alla natura patriarcale delle nostre società.
Quindi emerge oggi anche per noi delle Comunità cristiane di base la necessità di approfondire la conoscenza delle cause, dei meccanismi e delle dimensioni dell’attuale stato di crisi sia del sistema socio-politico, sia di quello ecclesiale in cui siamo calati.

Read More

Diritti

Quarta edizione del premio giornalistico “Roberto Morrione”

Quarta edizione del premio giornalistico “Roberto Morrione”

[ 0 ] 23 ottobre 2014 |

Entro l’8 dicembre l’invio delle proposte di video-inchiesta degli under 31. Non poteva esserci occasione migliore degli Stati Generali dell’antimafia “ControMafie” in programma a Roma dal 23 al 26 ottobre per lanciare il nuovo bando del Premio Roberto Morrione rivolto a tutti i giovani giornalisti, free lance, studenti e volontari dell’informazione con la passione per l’inchiesta televisiva. Il Premio Roberto Morrione, arrivato alla sua quarta edizione, è una sezione del Premio Giornalistico televisivo Ilaria Alpi ed è dedicato alla memoria e all’impegno civile e professionale di Roberto Morrione, giornalista Rai, fondatore della rete allnews Rainews24 e di Libera Informazione, osservatorio sull’informazione per la legalità e contro le mafie.

Read More